La seta è un tipo di tessuto molto delicato e deve essere maneggiare con cura. Tuttavia, è abbastanza facile da lavare perché ha la tendenza naturale a rilasciare lo sporco rapidamente e non richiede il lavaggio a secco per mantenere la qualità. Allora come lavare gli abiti in seta?

Si può fare il lavaggio in lavatrice. Se il lavaggio della seta viene effettuato in lavatrice, è sicuramente più facile in quanto conoscendo le funzioni dell’apparecchio e le istruzioni allegate, il lavaggio nel 90% dei casi va a buon fine, senza particolare rischi se si seguono attentamente le regole. Le lavatrici moderne riescono a svolgere un compito eccellente, purché la macchina sceltà la macchina scelta sia di qualità. Quasi tutte, infatti, dispongono ormai di programmi specifici,particolarmente delicati e con temperatura che non superano i 30 gradi. Meglio evitare anche l’ammorbidente, che si può sostituire con dell’aceto.

Quasi ogni tessuto di seta può essere lavato a mano, se il lavaggio dei tessuti in seta viene effettuato a mano, occorre prestare un po’ più attenzione. Se si utilizza il sapone di Marsiglia, il tessuto non va immerso nella bacinella, ma strofinato separatamente con il sapone in modo delicato. Subito dopo, il capo va lasciato in ammollo per circa 10 minuti e poi sciacquato con acqua corrente. L’acqua dovrebbe molto calcarea, dovresti aggiungere un cucchiaino di borace prima di procedere al lavaggio.

Al termine del ciclo di lavaggio, è bene ricordarsi di appendere il capo a una gruccia e di non stenderlo al sole diretto. La stiratura sarà più facile se il tessuto è ancora umido e il ferro è appena tiepido. Per non rischiare, si può inserire fra il capo e il ferro un telo bianco e una velina.

lilysilk

lilysilk